• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

11 e 18 dicembre: due Webinar su prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata e recenti evoluzioni nel processo di integrazione europea

 

Nell’ambito del progetto “Osservatorio Permanente della Legalità”, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, il Centro Studi in Affari Europei e Internazionali (CSEIA) dell’Università di Parma organizza due tavole rotonde in modalità online (webinar) dedicate all’approfondimento di tematiche inerenti al rapporto, sempre più articolato e complesso, fra processo di integrazione europea e materie penalistiche. L’obiettivo dell’Osservatorio è, infatti, diffondere buone prassi amministrative in tema di prevenzione e contrasto della criminalità organizzata, della corruzione e del riciclaggio, anche attraverso una riflessione sul ruolo che gli atti giuridici dell’Unione Europea possono avere nel contesto regionale dell’Emilia-Romagna.

Il primo di tali incontri, intitolato “Il regolamento 2018/1805/ relativo al riconoscimento dei provvedimenti di sequestro e confisca: le ricadute nell'ordinamento italiano”, è in programma venerdì 11 dicembre 2020, alle ore 14:30. Dopo i saluti di Monica Cocconi (Delegata del Rettore per l'anticorruzione e la trasparenza e Responsabile scientifico dell’Osservatorio Permanente Legalità dell’Università di Parma) e Laura Pineschi (Direttore di CSEIA), sono previste le relazioni di: Amedeo Barletta (Avvocato del foro di Santa Maria Capua Vetere), Anna Maria Maugeri (Professore ordinario di Diritto Penale presso l’Università di Catania) e Andrea Venegoni (Magistrato addetto all'Ufficio del Massimario e del Ruolo della Corte di Cassazione). Introduce Stefano Montaldo (Professore associato di Diritto dell’Unione europea presso l’Università di Torino), modera Elia Minari (Coordinatore Osservatorio Permanente Legalità dell’Università di Parma).

Il secondo appuntamento, dedicato a “L’impatto del Pubblico Ministero Europeo sull’ordinamento nazionale: esigenze di coordinamento e controlli giurisdizionali”, è previsto per venerdì 18 dicembre 2020, alle ore 14:30. Dopo i saluti di Monica Cocconi (Delegata del Rettore per l'anticorruzione e la trasparenza e Responsabile scientifico dell’Osservatorio Permanente Legalità dell’Università di Parma) e Laura Pineschi (Direttore di CSEIA), intervengono sul tema: Nicola Canestrini (Avvocato del foro di Rovereto), Francesca Ruggieri (Professore ordinario di Diritto Processuale Penale presso l’Università dell’Insubria) e Lorenzo Salazar (Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Napoli, Punto di contatto della Rete giudiziaria europea in materia penale e Corrispondente nazionale di Eurojust). Introduce Fabio Cassibba (Professore associato di Diritto Penale presso l’Università di Parma), modera Elia Minari (Coordinatore Osservatorio Permanente Legalità dell’Università di Parma).

I seminari sono aperti alla partecipazione di magistrati, avvocati e altri professionisti e sono stati accreditati, ai fini della formazione professionale continua, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Parma con il riconoscimento di 3 crediti formativi.

Per iscriversi e ottenere il link di partecipazione, o per eventuali chiarimenti, occorre inviare un’email all’indirizzo: cseia.webinars2020@gmail.com. Il numero massimo di partecipanti a ciascun webinar è di 200 persone.

Pubblicato Giovedì, 3 Dicembre, 2020 - 16:24 | ultima modifica Mercoledì, 9 Dicembre, 2020 - 10:26