• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Prove di accertamento per studenti con votazione di maturità inferiore a 70/100 o 42/60 a.a. 2016/2017 - Servizio sociale

In ottemperanza alla normativa nazionale (D. M. 270/2004), il Consiglio di Corso di Studio in Servizio sociale assicura che le matricole che abbiano conseguito il diploma di scuola media secondaria superiore con una votazione inferiore a 70/100 (o a 42/60), si sottopongano a una verifica preliminare della loro preparazione.
Tale prova di ingresso è obbligatoria.
Non è prevista la formazione di graduatoria; la prova può essere “superata” oppure “non superata”.
Essa consiste in
(a.) lettura di un testo in lingua italiana, e produzione di un breve riassunto/parafrasi dello stesso,
(b.) n. 3 domande (a risposta multipla) inerenti il testo medesimo e
(c.) in un colloquio.
La prova scritta mira ad accertare che lo studente presenti capacità di comprensione e di rielaborazione del testo, insieme a elementari conoscenze della lingua italiana (significato dei vocaboli ed ortografia) e a basilari doti logiche.
Lo studente che produca un riassunto/parafrasi contenutisticamente inesatto e/o formalmente scorretto e /o che non risponda correttamente a TUTTE le domande non supererà la prova scritta e non sarà ammesso alla prova orale.
La prova orale verrà utilizzata, oltre che a completamento degli elementi di giudizio della commissione, per fornire al candidato una opportunità di ulteriore riflessione sulle motivazioni che sostengono la sua scelta.   
 

Le prove si terranno nelle seguenti date:

10 ottobre 2016 ore 10.00, aula E Giurisprudenza

6 dicembre 2016 ore 9.30, aula IV Giurisprudenza    

                                                    

Lo studente che non superi la prova nella prima data deve ripresentarsi alla seconda prova ed è tenuto a partecipare ad attività formative che il CDS provvederà a erogare tra settembre e ottobre. La mancata partecipazione alle attività formative predisposte dalla sede didattica impedisce la partecipazione alla seconda prova.

Le attività formative si terranno:

24 novembre 2016 ore 11.30, aula II Giurisprudenza

29 novembre 2016 ore 10.30, aula IV Giurisprudenza

 

Il mancato superamento della prova di ingresso costituisce un debito formativo, che impedisce allo studente, seppur regolarmente iscritto, di sostenere gli esami di profitto.
Lo studente regolarmente iscritto che non abbia superato la prova d’ingresso dovrà sostenere, a partire da gennaio, una ulteriore prova scritta analoga a quella predisposta nelle date di settembre e di ottobre, con calendario da definirsi.
Una volta superata la prova, sarà segnalato l’esito positivo al Servizio gestione carriere studenti: la registrazione dell’esito positivo consentirà la regolare partecipazione agli esami del primo anno, con la correlata registrazione.

Pubblicato Lunedì, 16 Maggio, 2016 - 12:46 | ultima modifica Lunedì, 14 Novembre, 2016 - 13:05