• Italiano
  • English

menu

Pubblicato il nuovo Regolamento di utilizzo della Posta elettronica di Ateneo

Parma, 16 aprile 2018 – È stato pubblicato sul sito web dell’Università il nuovo Regolamento di utilizzo della Posta elettronica di Ateneo, che disciplina le condizioni di utilizzo del servizio di posta elettronica istituzionale fornito a docenti (professori ordinari e associati, ricercatori, professori emeriti, professori onorari), personale tecnico-amministrativo, dottorandi, borsisti di ricerca, assegnisti di ricerca, specializzandi, studenti, collaboratori con cui intercorre un rapporto di lavoro formalizzato o di collaborazione a tempo determinato.

Il regolamento si sofferma tra le altre cose sul corretto utilizzo della posta elettronica (“L’Utente deve utilizzare la propria casella solo per attività didattica, di ricerca, amministrativa e per altre attività strumentali o correlate ai fini istituzionali dell’Ateneo”), sulle responsabilità dell’utente, sulla firma in calce ai messaggi, sulle liste di distribuzione istituzionali, e contiene alcune significative novità. Tra queste le condizioni di revoca, sospensione, prolungamento e cancellazione delle caselle di posta, il trattamento dei dati della casella di posta nominativa in assenza dell’utente (per assenze programmate o non programmate), il trattamento dei dati della casella di posta in caso di decesso dell’utente.

La casella di posta nominativa è ad esempio revocata in via permanente in caso di cessazione del rapporto di lavoro e di completamento o interruzione del percorso accademico (per gli studenti).  Per docenti (tranne professori emeriti e onorari, per i quali non viene mai disattivata), personale tecnico-amministrativo, borsisti di ricerca, assegnisti di ricerca, specializzandi e collaboratori la casella di posta elettronica viene disattivata dopo 6 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro, del rapporto di collaborazione o dal completamento della scuola di specializzazione. Per gli studenti viene disattivata dopo 6 mesi dal conseguimento della laurea magistrale, dalla comunicazione di rinuncia agli studi, dal mancato rinnovo dell'iscrizione all'anno successivo di corso, dal mancato rinnovo dell'iscrizione a un corso di laurea magistrale dopo il conseguimento del titolo triennale. Per i dottorandi viene disattivata dopo 6 mesi dal conseguimento del titolo di dottore di ricerca.

Per tutte queste categorie di utenti, per un periodo di 12 mesi successivo alla revoca della casella sarà predisposto un sistema di risposta automatica che informerà dell’avvenuta disattivazione e indicherà un eventuale indirizzo mail alternativo.

Pubblicato Lunedì, 16 Aprile, 2018 - 13:11 | ultima modifica Lunedì, 16 Aprile, 2018 - 13:28