• Italiano
  • English

Contro le discriminazioni: dal Comitato Unico di Garanzia 4 moduli didattici e 1 video

Promossi 4 moduli all’interno dei Dipartimenti di Giurisprudenza, Studî Politici e interna-zionali e di Discipline Umanistiche, sociali e delle imprese culturali. Il video frutto di laboratori di didattica partecipata con gli studenti dell'Ateneo

Parma, 11 ottobre 2017 – Quattro moduli didattici e un video contro le discriminazioni, per formare e sensibilizzare gli studenti e l’opinione pubblica nei confronti di una tematica che resta di strettissima attualità. È lo spirito di fondo con il quale il “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (CUG) dell’Università di Parma ha orientato attività e risorse per il 2017-2018, nell’ottica di fornire strumenti adeguati per un’attenta lettura del nostro tempo (purtroppo segnato di frequente da episodi intolleranza e discriminazione) e dei cambiamenti che la società attraversa.

Oggi la presentazione nella sede dell’Ateneo, con interventi del Rettore vicario Giovanni Franceschini, della Pro Rettrice alla Didattica e Servizi agli Studenti Maria Cristina Ossiprandi, di Francesca Nori, Presidente del Comitato Unico di Garanzia e di Elena Bigotti, Consigliera di fiducia dell’Ateneo. Nel corso dell’incontro sono intervenuti anche Giuse Rossetti, il regista e musicista che con gli studenti ha realizzato il video “Cancella le discriminazioni”, Francesco Faraboli, Presidente del Centro Universitario Teatrale di Ateneo, Maria Antonietta Calasso, Consigliera di parità provinciale di Parma, Emilia Caronna, Delegata del Rettore a Iniziative per studenti con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e fasce deboli.

Tra i presenti gli studenti che hanno partecipato al percorso laboratoriale che ha condotto alla realizzazione del video e i docenti dei quattro moduli didattici attivati su impulso del CUG.

I 4 nuovi moduli didattici
Il CUG ha promosso, attraverso un bando rivolto a tutti i Dipartimenti dell’Ateneo, l’attivazione di insegnamenti a libera scelta, da 6 crediti formativi universitari, sul principio di non discriminazione, del rispetto e delle pari opportunità. Hanno aderito all’iniziativa il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e internazionali e il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali - DUSIC. Sono stati selezionati 4 moduli didattici: due saranno realizzati a titolo gratuito, poiché le lezioni saranno tenute da ricercatori interni all’Ateneo, e due saranno finanziati dal CUG, cioè saranno realizzati con bando di insegnamento pubblico di cui il CUG si farà carico di pagare il contratto di docenza.

Questi i moduli, che saranno attivati già a partire dall’anno accademico  2017/18:

  • Etica delle diversità e del rispetto (prof. Andrea Staiti, Corso di laurea in Studi Filosofici, I semestre) – modulo realizzato a titolo gratuito su impulso del CUG;
  • Pedagogia delle differenze (Corso di laurea in Scienze dell’educazione e dei processi formativi, I semestre, in attesa di selezione del docente, docente temporaneo di riferimento per l’Ateneo prof. Dimitris Argiropoulos) – modulo finanziato dal CUG;
  • Diritto delle Pari opportunità (prof.ssa Veronica Valenti, Corso di laurea in Servizio sociale, II semestre) – modulo realizzato a titolo gratuito su impulso del CUG;
  • La donna nel pensiero politico occidentale (prof. Fausto Pagnotta, Corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali) – modulo finanziato dal CUG.

Il video “Cancella le discriminazioni”
Oltre all’attivazione dei moduli didattici, il CUG ha organizzato laboratori di didattica partecipata cui hanno aderito volontariamente un gruppo di studenti iscritti a vari corsi di laurea dell’Ateneo. In prevalenza gli studenti che hanno partecipato alle attività laboratoriali sono iscritti al Centro Universitario Teatrale di Ateneo. Gli esiti dei laboratori sono stati tradotti in forma artistica perché potessero essere condivisi con tutti gli altri studenti e studentesse, anche al fine di sensibilizzarli ai valori della solidarietà, dell’eguaglianza e al rispetto delle diversità: è nato così il video “Cancella le discriminazioni”, che insieme agli studenti ha coinvolto il regista e musicista Giuse Rossetti, la ballerina e coreografa Erica Brindisi, la docente Veronica Valenti e, per il CUG, Francesca Nori e Caterina Moisè.

Erica Brindisi è anche una ex studentessa dell’Università di Parma, dove si è laureata in legge. Avvocata, opera prevalentemente per Onlus e realtà del terzo settore, ed è testimonial dell’associazione AISM.

Questi gli studenti e i laureati che hanno partecipato ai laboratori e alla realizzazione del video:

Diego Costa; Francesco Faraboli; Giuseppe Galati; Giulio Landini; Luisa Mineo; Davide Morbio; Carlotta Musetti; Deborah Orlandini; Jhon Piccione; Kali Ricchiuto, Serena Varrucciu.

Il video “Cancella le discriminazioni” è pubblicato nella pagina youtube dell’Università di Parma, al link https://www.youtube.com/watch?v=nUk_EvouQKE

IL CUG DELL’UNIVERSITÀ DI PARMA
Il “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” dell’Ateneo si prefigge di:

  • assicurare, nell’ambito del lavoro, parità e pari opportunità di genere, impegnandosi a garantire l’assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica e di discriminazione, diretta e indiretta relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione ed alla lingua
  • favorire l’ottimizzazione della produttività del lavoro, migliorando l’efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità e di benessere organizzativo
  • razionalizzare e rendere efficiente ed efficace l’organizzazione dell’Università anche in materia di pari opportunità, contrasto alle discriminazioni e benessere delle lavoratrici e dei lavoratori tenendo conto della legislazione in materia.

Il CUG dell’Università di Parma ha sede in Via del Prato, 41/A - 43121 Parma, tel. 0521 034064, e-mail: cug@unipr.it

Pubblicato Mercoledì, 11 Ottobre, 2017 - 15:29 | ultima modifica Mercoledì, 11 Ottobre, 2017 - 17:54