• Italiano
  • English

Attivato il Corso di Perfezionamento “Problematiche fiscali delle imprese nella dimensione europea e internazionale”

Organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali, si svolgerà dal 29 settembre al 17 novembre. Iscrizioni entro il 21 settembre

Parma, 8 settembre 2017 - Il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma ha attivato, con la collaborazione del Collegio Europeo di Parma, il Corso di perfezionamento Problematiche fiscali delle imprese nella dimensione europea e internazionale”.

La prima edizione del Corso si svolgerà dal 29 settembre al 17 novembre 2017 e le lezioni avranno luogo il venerdì pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

Il Direttore del Corso è il prof. Alberto Comelli e fanno parte del Comitato esecutivo anche il prof. Cesare Glendi e il prof. Adriano Benazzi. Il Corso e la Direzione dello stesso hanno sede presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Ateneo di Parma (via Università 12, 43121 Parma). Le iscrizioni saranno accettate fino alle ore 12 del 21 settembre 2017.

Il percorso formativo, condotto da docenti di elevata qualificazione sia professionale che accademica, fornisce le necessarie conoscenze teoriche e pratiche al fine di affrontare e risolvere alcune tra le principali problematiche collegate all’internazionalizzazione delle imprese, in un contesto economico sempre più competitivo e globalizzato. Il Corso, diviso in due moduli, intende promuovere e favorire lo sviluppo internazionale delle imprese che operano nel territorio, di ogni dimensione e/o settore economico e, con questa prospettiva, offre un percorso di formazione tributaria calibrato sul fenomeno dell’internazionalizzazione, garantendo pienamente il rigore metodologico e scientifico.

Il Corso si rivolge ai Giudici tributari, agli Avvocati, ai Dottori Commercialisti ed agli Esperti contabili, ai Notai, ai Consulenti del lavoro, ai rispettivi praticanti, al personale dipendente di imprese che operano su scala internazionale ed ai giuristi d’impresa. È richiesta la laurea in Giurisprudenza, Economia o Scienze politiche e saranno ammessi anche studenti iscritti all’ultimo anno del Corso di laurea magistrale.

Pubblicato Venerdì, 8 Settembre, 2017 - 15:22 | ultima modifica Lunedì, 11 Settembre, 2017 - 09:51