• Italiano
  • English

menu

Aperte le domande per il Master di II livello in “Health, Environment and Food: European Law and Risk Regulation” dell’Università di Parma

L’obiettivo è formare operatori in grado di occupare ruoli di elevata responsabilità, sotto il profilo politico-decisionale e operativo, all’interno di imprese, istituzioni, enti o agenzie attive nei settori della tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza alimentare a livello locale, nazionale e internazionale.

Scade il 22 dicembre il bando per il Master di II livello in “Health, Environment and Food: European Law and Risk Regulation”, rivolto a laureati magistrali che intendono conseguire una preparazione tecnico-giuridica di elevato livello in materia di regolazione del rischio nei settori della tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza alimentare.

Il percorso formativo del Master, che avrà inizio a gennaio 2018, si articola in didattica frontale e seminariale (impartita prevalentemente in lingua inglese), discussione di casi pratici, visite a stabilimenti e tirocini formativi presso aziende, enti, agenzie o istituzioni nazionali, dell’Unione europea o internazionali specializzati in uno degli ambiti oggetto del Master stesso.

Il Master è rivolto a coloro i quali siano in possesso di una laurea magistrale o equivalente in Giurisprudenza, Scienze politiche e delle relazioni internazionali, Economia, Agraria e scienze alimentari, Biologia, Chimica, Farmacia, Ingegneria gestionale e ambientale, Medicina, Veterinaria.

È prevista l’erogazione di borse di studio a copertura parziale o totale della quota di iscrizione. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito internet del Master.

Sede del corso:
Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma – via Università 12 – 43121 Parma

Periodo di svolgimento: gennaio - dicembre 2018.

Per informazioni sui contenuti del Master:

Prof. Laura Pineschi (laura.pineschi@unipr.it);
Prof. Antonio D’Aloia (antonio.daloia@unipr.it).

Pubblicato Mercoledì, 25 Ottobre, 2017 - 07:43 | ultima modifica Mercoledì, 25 Ottobre, 2017 - 07:50