• Italiano
  • English

Prof. Matteo Ludovico Vitali (Professore a contratto)

Insegnamento

a.a. 2016/2017 - Diritto commerciale  (Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza)

a.a. 2015/2016 - Diritto commerciale (II modulo) (Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza)

Modalità esame Diritto commerciale

Si avvisa che a partire dall'appello del giorno 25 maggio 2016, l'esame di Diritto commerciale si svolgerà secondo le seguenti nuove modalità.

L’ esame comporta il superamento di una prova scritta, a risposta multipla, e di una successiva prova orale. L' accesso alla prova orale è consentito solamente agli studenti che abbiano superato la prova scritta.
La prova scritta consiste in un test di 20 domande, a risposta multipla, basate sulla normativa (codice civile e leggi speciali) oggetto del programma di esame (che, peraltro, resta invariato).
Il tempo a disposizione per lo svolgimento della prova sarà di 30 minuti, e non sarà consentito l'uso di libri, codici o appunti, né di strumenti elettronici (cellulari e tablet).
Il test sarà oggetto di correzione immediata in sede di appello; al termine, avrà inizio la prova di esame orale.
La soglia di tolleranza per il superamento della prova scritta è di 5 errori.
Si precisa che, se superato, il test (e, in particolare, il numero degli errori) non condizionerà, in alcun modo, l'esito della prova orale, né contribuirà a determinarne la valutazione, dovendosi intendere quale mera prova di accesso.
Sono esentati dalla prova scritta gli studenti frequentanti, che potranno pertanto immediatamente accedere alla prova orale, unitamente agli studenti che avranno superato il test scritto e una volta conclusosi quest'ultimo.
Si precisa che la prova orale si svolgerà con le modalità tradizionali.

Con riguardo all’esame di diritto commerciale e all’esenzione dal test scritto accordata agli studenti frequentanti, in seguito ad alcune richieste di chiarimento e a una successiva riflessione, si precisa quanto segue:
(1) al termine delle lezioni, sarà pubblicato (con l’indicazione del solo n. di matricola) l’elenco degli studenti che potranno accedere direttamente all’esame orale senza sostenere la prova scritta;
(2) si ricorda a tale proposito che, dal momento in cui sono state registrate le presenze (3 marzo u.s.), sarà tollerata una soglia di 4 assenze;
(3) la frequenza sarà ritenuta “valida”, ai fini dell’accesso diretto alla prova orale, dal primo appello successivo al termine delle lezioni sino alla sessione primaverile (inclusa) dell’a.a. successivo a quello in cui si è frequentato il corso. Dopo tale momento, anche i frequentati che non abbiano sostenuto l’esame durante tale periodo, dovranno sostenere la prova scritta;
(4) la soglia di tolleranza per il superamento del test scritto resta quella di 5 (cinque) errori (come già precisato). Circa le modalità di svolgimento della prova si richiama quanto già pubblicato in precedenza.

Pubblicato Giovedì, 18 Febbraio, 2016 - 10:36 | ultima modifica Martedì, 29 Novembre, 2016 - 11:26